Hogan Interactive 43

Who’d have thunk it, eh? Other than Serie A, the closest race in Europe’s Big Five leagues is in Ligue 1. OK, it’s still eight points, which is a lot, and only because two absolute world class goals go on, take a brief break and find the highlights, I’ll still be here when you get back from Nabil Fekir and Memphis Depay gave Olympique Lyonnais a dramatic, last ditch 2 1 win over Paris Saint Germain. But it should raise some alarms in Unai Emery’s camp: don’t take Le Championnat for granted.

Tre in corsa per la successione del rettore Gianluca Vago all’Università Statale di Milano. Due già si sapevano. Il primo è Giuseppe De Luca, prorettore alla didattica e professore di Storia economica, in continuità con la linea Vago. That is a matter for the next round of European competition. In the league, there are old scores to settle. The performance is largely irrelevant.

Non c che dire, pronti, via e ancora una volta la Nfl sta smentendo i pronostici e regalando parecchie sorprese. Quale sar la prossima? Magari il ritorno di Tim Tebow in uno dei team rimasto senza qb per infortunio? Dallas, Chicago, New Orleans? Rumors impazziti come sempre quando si parla di lui. Diffcile, diciamo noi: pi che una sorpresa sarebbe una sorpresona visto il granitico pregiudizio piombato su di lui come una macumba..

Resta ancora da capire se dopo l il giocatore torner a Parigi o effettuer l fase di recupero in Brasile. Neymar, comunque, non sar solo. Il Psg, infatti, ha deciso di inviare a Belo Horizonte anche Maxwell, coordinatore sportivo del club parigino, e Gerard Salliant, il medico che oper Ronaldo dopo l al ginocchio subito nel 2000..

Haram: proibito. Proibito toccare una donna che non tua; proibito mangiare carne di maiale e bere alcol; proibita la musica. Haram: la parola che per l significa peccato. Camera della Sommaria, baronaggio, città e costruzione dell’ apparato territoriale del Regno di Napoli (secc. 15. 18.), Milano: Guerini Associati, 2 tt..

Sulla vicenda, inoltre, ieri c’è stato un malinteso tra l’europarlamentare della Lega Nord Angelo Ciocca, in visita a bordo, e le autorità tunisine. Dopo il colloquio con Ciocca, l’Ambasciata italiana aveva comunicato agli armatori e al comandante del peschereccio, Giacomo Giacalone, che l’intero equipaggio, giunto al sesto giorno di sciopero della fame, aveva l’autorizzazione del governo tunisino a ripartire. Ma, una volta arrivati alla polizia di frontiera, i marittimi, accompagnati dall’europarlamentare, sono stati bloccati perché non era giunto alcun avviso circa il fatto che potessero lasciare la Tunisia..

Lascia un commento