Hogan Knows Best Season 1 Episode 7

“Le note di Wikipedia riassumono genericamente la vita artistica di Jannacci: ma per me, che ad Enzo sono stato legato professionalmente e da profonda amicizia dal 1977 alla sua morte, cercare di ripercorrere la sua carriera qualcosa di pi che un dovere nei suoi riguardi”, spiega il regista Ranuccio Sodi. ” anche una specie di ‘elaborazione del lutto’ per la perdita di una chiave di comprensione del mondo: il suo sguardo estremo e selvaggio (nel senso di privo di preconcetti ideologici e sovrastrutturali) e la sua ‘alterit rispetto a qualunque forma di appartenenza, percepiti attraverso le sue canzoni ancora prima della frequentazione diretta, sono sempre stati per me un formidabile strumento di interpretazione del reale. Il documentario un percorso sulla figura, le opere e la poetica di Jannacci, attraverso 33 brani in ordine cronologico: dal provino col “Cane coi capelli” sino alle ultime composizioni.

Il duo belga con sede ad Anversa è convinto che l’architettura non debba essere neutrale ma prendere una posizione precisa e qui lo fa creando un volume monolitico dalle pareti in calcestruzzo gettato in opera. Il versante esterno è interamente chiuso a proteggere l’intimità di chi vi abita mentre la parte interna si apre sul giardino e accoglie tutta la luce possibile.All’interno l importante del legno sembra definire delle nuove geometrie che a loro modo ricalcano, scaldandole, quelle delle linee esterne. Così si è subito avvolti nel legno, fin dall’ingresso che passando per una zona studio conduce a un piccolo living, alla destra del quale si sviluppa una grande area dedicata alla cucina con un centrale scultorea di grande impatto.

Un gesto che ha aperto un infinito e infuocato (letteralmente, c chi brucia le sue maglie) dibattito. Colin non stato tagliato dal team, come alcuni prevedevano, ma partir in panchina, per scelta tecnica. “Io in sideline dalla prima di campionato? ha commentato Kap bene, l volta che accadde arrivai al Super Bowl.”.

Nasce così la zona giorno, dove è stato mantenuto il pavimento in legno esistente innestandone uno nuovo in cementine esagonali bianche e azzurre, quasi a disegnare un tappeto. A queste tonalità tenui si è abbinato l’ottone del rivestimento della colonna centrale ispirata a Piero Bottoni, che si trasforma in oggetto di puro arredo, insieme al verde potente del grande quadro di Hermann Nitsch. Ma è il legno il vero protagonista della casa di via San Marco.

In una attesissima intervista alla Abc per promuovere il suo libro di memorie Comey sferra uno degli attacchi pi duri che si ricordino verso un presidente in carica. Con un affondo anche sul fronte delle indagini condotte dal procuratore speciale Robert Mueller, quando parla di ostruzione della giustizia da parte di Trump: “Certamente c’ qualche prova”, afferma. E alla domanda se il riferimento sia a quando il tycoon chiese di porre fine alle indagini sull’ex consigliere alla sicurezza nazionale Michael Flynn, Comey risponde: “Pu darsi”.

Lascia un commento